Fade e l’Infinito

data:

categoria: blog

Fade Infinite Albertodati BlogHo conosciuto Fade (nella vita si chiama Francesco Bruno) qualche tempo fa, non ricordo più come. Mi ha fatto ascoltare alcuni suoi lavori recenti, che mi hanno colpito molto per vari motivi. In primo luogo la sua voce, a tratti quasi da soprano, e i testi non banali, non scontati. Poi mi è piaciuto il suo Ableton Sound, il modo in cui usa le quantizzazioni e i groove, la scelta minimale dei suoni d’ambiente. E una volta conosciuto, mi è piaciuta la sua barba, che è un tratto distintivo della sua produzione artistica.

Ho deciso di mixare personalmente tre brani interamente scritti, composti e cantati da Fade, in modo da dar loro una visione “esterna” a quella soggettiva dell’artista, e colorare in maniera leggermente diversa i mix che mi aveva proposto Francesco. Per il mastering delle tracce mi sono affidato alle orecchie sapienti di Stefan Betke, proprietario e mastering engineer dello Scapemastering di Berlino.

Queste tre canzoni (Infinite part1, Eternal Relationship e Infite coda) sono confluite nel primo ep di Fade, “Infinite ep”, che dal 28 marzo 2014 è disponibile in esclusiva su Beatport. Il disco è distribuito in digitale da Total Wipes Music Group (Berlino), e da oggi acquistabile su Beatport nel digital store di Putsch Records

 

 

Altro sull'argomento:
  1. “Functions EP”, il nuovo disco di OORA: l’intervista
  2. Fonemi, dal romanzo giallo alla musica – il nuovo album
  3. Buben, an electronic journey
  4. FIRST, il primo ep di Turco
  5. Ignacio Nistik – an out of sync interview
Lascia un tuo commento